Caricamento Eventi

TOSSINE

regia Monica Nappo

RIDOTTO DEL MERCADANTE 8 gennaio 2020   19 gennaio 2020
Ridotto del Mercadante, 1 Agosto ore 21.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Settembre ore 17.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Ottobre ore 21.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Novembre ore 19.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Dicembre ore 18.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 21.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 17.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 21.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 17.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 17.00 e
Ridotto del Mercadante, 1 Gennaio ore 21.00 e
08/01/2020 ore 21.00
09/01/2020 ore 17.00
10/01/2020 ore 21.00
11/01/2020 ore 19.00
12/01/2020 ore 18.00
14/01/2020 ore 21.00
15/01/2020 ore 17.00
16/01/2020 ore 21.00
17/01/2020 ore 17.00
18/01/2020 ore 17.00
19/01/2020 ore 21.00

TOSSINE
di Tony Laudadio
regia Monica Nappo
con Ivan Castiglione, Tony Laudadio, Teresa Saponangelo
scene a cura degli Allievi Accademia Belle di Napoli / Cattedra di Scenografia prof. Luigi Ferrigno
costumi Barbara Bessi
assistente alla regia Paola Senatore
produzione Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale

L’attrice e regista Monica Nappo e Tony Laudadio, attore di teatro, di cinema e autore di testi teatrali e letterari, incrociano i loro talenti con lo spettacolo Tossine, un noir sui rapporti di coppia non privo di humor. “Alle volte diamo le nostre relazioni per scontate” – scrive Monica Nappo in una sua nota. “Anzi, più sono intime, più le diamo per scontate. Pensiamo che la persona che ci sta accanto vivrà tutta la vita con noi. Che abbia questo nostro stesso desiderio. Che ci ami ancora come il primo giorno. Che sia ancora lì ad aspettarci, a voler spendere del tempo con noi. A desiderarci e a commuoversi pensando ai nostri bei momenti insieme. Oppure la persona che ci sta accanto, quella che abbiamo scelto per sempre, sta cercando di ammazzarci. Nel vero senso della parola, però. Cioè che ha preso proprio alla lettera alcune espressioni che alle volte ci si dice quando si litiga, esacerbati. O che è venuta a sapere di qualcosa che si è fatto che non si sarebbe mai dovuto fare. E allora cosa diventa una relazione quando non ci si parla più come prima? Cosa è più velenoso: il veleno vero o il rimuginare sul passato? Possiamo recuperare i danni fatti, o meritiamo una punizione atroce? Sappiamo perdonarci e andare avanti? Ma soprattutto: siamo proprio sicuri che abbiamo scelto il sicario giusto? Tossine tratta proprio di questo. Solo che decide di farlo con ironia, andando al fondo dei rapporti, ma con humor. Una coppia affiatata che pensava di conoscersi davvero bene. Un killer premuroso ma un po’ distratto. Tre persone che all’apparenza sembrano proprio come noi. Un salotto di una qualsiasi casa. Ma in fondo per viaggiare basta davvero così poco”.